Nuova casa in legno di Wolf Haus a Parma

Wolf-haus-1-384x288Visita al cantiere Wolf Haus di una nuova casa in legno vicino a Parma. L’edificio è quasi completo al grezzo, dopo solo tre settimane dall’avvio. Le prestazioni energetiche sono da classe A+ nella categoria energetica regionale Emilia-Romagna.

Le pareti hanno un valore di trasmittanza di 0,18 W/m2 °K, i vetri tripli con doppia camera e serramento in alluminio/legno addirittura di 0,14 W/m2 °K.

Wolf-haus-2-388xyyLe pareti divisorie interne sono rivestite di fibra di legno, l’insonorizzazione è incredibile: 43 dB di attenuazione verso l’interno e 45 dB verso l’esterno ad un metro dalle pareti. Significa sostanzialmente non avvertire il rumore di una TV ad alto volume nella stanza accanto.

Wolf-haus-5-180Le pareti orizzontali hanno un riempimento di lana di roccia ed una barriera totale in PVC per evitare scambi di umidità tra gli ambienti.

L’isolamento verso l’esterno è molto curato per evitare ponti termici e passaggio di aria: un telo PVC avvolge l’involucro con sigillature nelle giunzioni, sottoposte alla prova di blower-door-test.

La circolazione d’aria è tramite VMC con prese sopra l’apertura delle porte di bagni e cucina e mandate negli altri locali.

Wolf-haus-3-388xyyL’involucro è avvolto da un cappotto di 8 cm di poliuretano a cella chiusa con lastre di legno ed intonaco di rivestimento. All’interno la sensazione di calore e di assenza di stratificazione di temperatura è subito apprezzabile.

Sarà interessare verificare il prossimo inverno il numero di ore di funzionamento del riscaldamento; intuitivamente dovrebbe essere molto ridotto.

Wolf-haus-4-260Gli infissi sono in alluminio e legno con triplo vetro di isolamento, ai massimi livelli.

E’ evidente la meticolosa pianificazione del cantiere: tutti i materiali sono stoccati ai piani mentre tubazioni e sottoservizi sono coperti da un getto per essere già calpestabili durante l’installazione delle contropareti e delle finiture interne.
Non ci sono utenze gas. Il riscaldamento è tramite pompa di calore geotermico acqua-acqua, che alimenta il circuito a pavimento e l’ACS.

E’ previsto un impianto fotovoltaico che opererà in scambio sul posto. I sistemi di accumulo non sono ancora installabili in quanto la → normativa in proposito è in fase di emissione (si attende tra pochi mesi).

Informazioni su Marco Bonvini

Renewable energy entrepreneur. Marco Bonvini
Questa voce è stata pubblicata in press e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...